Le Cascate del Toce

Come avevo già anticipato in questo post, la Val d’Ossola offre tante attrazioni di diverso tipo, e quella di cui parlo oggi è davvero mozzafiato: le Cascate del Toce, dette anche della Frua, dal nome della località dell’alta Val Formazza in cui si trovano.

La cascata si trova ad un’altitudine di 1675 m, il salto è di 143 metri con un fronte alla base di 60 m.

Nonostante l’intervento dell’uomo per ragioni produttive ne riduca la portata per gran parte dell’anno, è considerata come la più bella e poderosa tra le cascate delle Alpi.

Dagli inizi del 1930 le Cascate vengono infatti sfruttate per la produzione di energia idroelettrica, per questo è possibile vederla in tutta la sua maestosità, a portata piena, solo per brevi periodi.

A monte della cascata, lo sbarramento artificiale del Toce forma il lago di Morasco, un lago artificiale da cui le acque vengono captate per il funzionamento di diverse centrali idroelettriche a valle; per questo la cascata viene aperta solamente a fasce orarie tra giugno e settembre, riprendendo pienamente la propria conformazione naturale.

Molto particolare la storia di questo lago…

A pensarci bene sembra quasi che il progresso e l’economia siano tanto forti da poter prendere il posto che fino a quel momento era stato pacificamente condiviso tra la natura e la vita umana…

Il nome Morasco appartiene infatti al borgo di origine Walser, abitato sin dal XV secolo, che fu “sacrificato” in nome del progresso e dell’industrializzazione: abitato d’inverno solo da una ventina di famiglie, al termine della costruzione della diga fu sommerso dalle acque per creare il bacino artificiale, e per diversi mesi fu possibile vedere il campanile, dedicato a Sant’Anna e a San Lorenzo, emergere dalle acque del “nuovo” lago…

Ciò che rende davvero emozionante la visita delle cascate è la possibilità di vedere il salto dall’alto, grazie ad un punto di osservazione in legno proteso sulla sommità, che non deturpa il paesaggio consentendo una vista mozzafiato sul salto d’acqua e sul panorama della valle.

Parte integrante del paesaggio da cartolina è anche il caratteristico albergo costruito nel 1863 a lato del salto, che ospitò nomi illustri: Richard Wagner, la Regina Margherita, Gabriele D’Annunzio, De Saussure e Stoppani.

È possibile raggiungere la sommità della cascata in macchina e parcheggiare comodamente e gratuitamente, ma sicuramente ancor più d’effetto è lasciare la macchina prima delle cascate, ammirarle dal basso in tutta la loro (fresca) imponenza e risalire fino alla sommità del salto percorrendo il sentiero che le costeggia nel verde, che è un tratto della via mercantile del Gries che per secoli ha unito Milano e Berna…

Lo spettacolo è assicurato, e una volta in cima il panorama ripagherà del tutto lo sforzo!

A monte della cascata è possibile fermarsi a pranzare nell’albergo oppure continuare a camminare: si può costeggiare il lago di Morasco e ammirare la diga, oppure scoprire la piana che ospita un rinomato anello di sci di fondo di 12 km.

Caratteristico il piccolo borgo Walser di Riale, la frazione più settentrionale del Piemonte, situata a 1730 m; forse il più vicino alle cascate dove si possa pernottare in uno dei due alberghi o dei graziosi Bed&breakfast, e dove sono presenti un bar, un rifugio e la chiesetta costruita su una piccola altura in ricordo di quella sommersa a Morasco e degli operai morti durante la costruzione della diga, che sembra voler sorvegliare e proteggere tutta la zona circostante…

L’altopiano è punto di partenza di diverse escdursioni, di varia difficoltà, anche verso i rifugi d’alta quota per effettuare le più belle escursioni della valle, ma per ora io mi sono fermata qui!😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...