SIDS: cosa è utile sapere

“I bambini piccoli non si svegliano per poppare, così come non si svegliano per poter succhiare il ciuccio.
Si svegliano.
E quando sono svegli cercano qualcosa da succhiare, perché li aiuta a riaddormentarsi. (Il seno è quello che la natura ha disposto, poi il ciuccio lo abbiamo inventato per sostituirlo).

[…] Non è che si svegliano allo scopo di poppare (che sia per mangiare o per contatto): cercano il seno, il latte, il contatto perché si svegliano e ne hanno bisogno per rilassarsi e dormire di nuovo. Infatti anche i neonati che dormono addosso alla mamma e poppano a richiesta, durante la notte ogni tanto si svegliano, perché sono fatti così, i bambini piccoli si svegliano perché hanno il sonno leggero, anche quelli allattati al biberon.

La SIDS è un’evenienza RARA che colpisce alcuni bambini che per immaturità neurologica hanno un meccanismo di respirazione un po’ incerto. In questo senso:
– tutti i bambini piccoli hanno momenti di apnea durante il sonno
– tutti i bambini piccoli tranne alcuni (quelli a rischio) riprendono a respirare in automatico dopo pochi secondi di apnea
– tutti i bambini piccoli hanno il sonno leggero (e per fortuna, così c’è meno rischio di non riprendere a respirare dopo le apnee)
– fra i 2 e i 6 mesi (grosso modo, chi prima chi dopo) il sonno dei bambini cambia e aumentano le fasi di sonno profondo e senza sogni. È lì che il rischio di SIDS è più alto.
– i pochi bambini ancora immaturi dal punto di vista neurologico possono a volte non riprendere a respirare dopo le apnee, e quindi si verifica la SIDS. Per questo la suzione notturna aiuta ad evitare la SIDS: perché avere in bocca un capezzolo o un ciuccio stimola la suzione e la suzione stimola la respirazione, anche durante il sonno, e riduce le fasi di sonno profondo. È la suzione che previene la SIDS e non il ciuccio in sé.

Quindi ecco perché si sconsigliano tutte le cose che fanno dormire profondamente il bambino: ad es la posizione prona. I bimbi dormono “meglio” a pancia sotto? SÌ! ma noi vogliamo che dormano PEGGIO, finché sono così piccini, proprio per scongiurare la SIDS.
Per lo stesso motivo, se si svegliano spesso la notte, anche se per i genitori è dura!!!! , è una protezione per la SIDS.

Allattare al seno previene la SIDS anche perché:
1) la suzione al seno favorisce il modellamento fisiologico delle strutture di bocca naso e laringe, e quindi vie respiratorie ampie e funzionanti (Il ciuccio e la tettarella e qualsiasi cosa dura che viene succhiata spinge il palato in alto, cioè schiaccia le vie aeree nasali, favorendole apnee)
2) la suzione al seno stimola la respirazione, e visto che al seno il bambino digerisce in fretta, fa più poppate notturne e rischia meno apnee
3) nel latte materno ci sono sostanze che favoriscono un rapido sviluppo del sistema nervoso, superando più in fretta il periodo “a rischio”
4) allattare al seno in genere significa vicinanza fisica. Il bambino che dorme vicino ai genitori viene mantenuto in un sonno più leggero proprio perché sente il loro movimento, respiro, battito cardiaco ecc. Persino il campo elettromagnetico cardiaco materno si “collega” con quello cardiaco del bambino, se è a una distanza inferiore ai 5 metri, e mantiene la frequenza cardiaca del bambino più regolare e coerente (sembra fantascienza ma non lo è).

ULTIMA COSA: soffocamento, schiacciamento, rigurgiti di traverso ecc non c’entrano NULLA con la SIDS. Sono cause di morte di tipo completamente diverso. Ovvio che se sei in fase rischio sids e in più ti hanno messo a dormire a pancia sotto sprofondato fra i cuscini di un divano, è peggio!

Quindi dormire con i genitori non aumenta il rischio di morte per SIDS o soffocamento: lo aumentano le condizioni pericolose, come genitori obesi, sotto psicofarmaci o alcool, fumo, materassi molli o con spazi in cui il bambino può scivolare, ecc. Dire che dormire coi genitori è rischioso è fuorviante, sarebbe come dire che portare i bambini in auto li espone a rischi di morte… certo, se non li leghi al seggiolino!”

Antonella Sagone, psicologa e IBCLC

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...