Il passeggino ideale per viaggiare. 6 consigli per la scelta

Siete dei genitori giramondo? Vi proponiamo una guida rapida su tutto quello che c’è da sapere per andare in vacanza con il vostro bambino piccolo.

Il mare, la montagna, i parchi, le grandi metropoli europee e le capitali più affollate e caratteristiche. Ovunque vi porti l’innata curiosità per le meraviglie del mondo, potete andarci con il vostro bimbo. Come? Con il passeggino giusto per viaggiare!

Viaggiare con bambini e passeggino al seguito

Per qualcuno, viaggiare non significa soltanto cambiare aria in estate, dopo un inverno di lavoro, ma è quasi un’esigenza fisica. Spostarsi per scoprire inediti scenari naturali oppure borghi antichi che nascondono tesori architettonici, visitare luoghi lontani ed esotici, vivere le atmosfere e assaporare i piatti tipici locali è uno dei piaceri irrinunciabili della vita.
Spesso, però, una volta diventati genitori, si ha paura che tutto possa cambiare e che certe avventure non si possano più fare. Ma non c’è nulla da temere e i piccoli, al momento giusto e nelle condizioni ottimali, sono in grado di affrontare un viaggio in aereo, in auto o con i mezzi pubblici.
Basta scegliere il passeggino giusto, ossia quello che presenta le caratteristiche strutturali più adeguate a fronteggiare ogni situazione durante gli itinerari di viaggio.
Esistono i passeggini adatti a genitori sportivi. Ma quali sono i più indicati per viaggiare?

Come deve essere il passeggino a prova di viaggio?

Il viaggio con il bimbo è solo una delle migliaia di avventure che affronterete come genitori. In questo caso, ciò che vi serve è un fedele alleato, un “passeggino di famiglia” che vi semplificherà la vita durante gli spostamenti.
Per decidere qual è il passeggino per viaggiare che fa al caso vostro bisogna considerare e valutare queste 6 caratteristiche:

1. Tipologia

Se il vostro viaggio prevede spostamenti con aerei e mezzi pubblici, il modello di passeggino che ti consigliamo è quello leggero. Pratico e maneggevole, ha un peso massimo di 7 kg, entra senza problemi nel bagagliaio delle auto, nello spazio destinato alle valigie dei mezzi di trasporto classici, come bus e treni, e, in molti casi, anche nelle cappelliere degli aerei come bagaglio a mano.
Se, invece, durante la vostra vacanza, avete in programma di fare vere e proprie escursioni, il nostro consiglio è di optare per un passeggino a 3 ruote per terreni off-road. Robusto e comodo, è l’ideale per affrontare la vacanza su terreni sconnessi, spiagge o sentieri di montagna. Il telaio è resistente e le sue ruote ammortizzate. Unico difetto è il suo peso, sicuramente maggiore rispetto a un passeggino leggero, e il fatto che potrebbe rivelarsi più ingombrante e, quindi, occupare più spazio anche da chiuso.

2. Chiusura

Il bagagliaio dell’auto, la cappelliera della cabina aereo e del treno, i bus affollati. Sono questi i luoghi dove il passeggino dovrà entrare, perciò meglio acquistarne uno che abbia una chiusura molto compatta. L’ideale sarebbe un passeggino che si chiude con la seduta inclusa, in modo da non avere l’ingombro dei due componenti, meglio ancora se con una sola mano o, nei prodotti più evoluti, addirittura automaticamente, premendo un pulsante o facendo leva sul maniglione.
Esistono sul mercato anche alcune navicelle che si “schiacciano” su se stesse molto facilmente e si appoggiano sul telaio chiuso, in modo tale da ottenere nel bagagliaio dell’auto un ottimo risultato salvaspazio.

3. Travel system

Di certo, se siete genitori giramondo, ciò che fa per voi è un modello che contempli anche la trasformazione in un travel system, un trio o duo a seconda delle vostre abitudini ed esigenze. Si tratta, in sostanza, di scegliere un telaio dove, all’occorrenza, si possa smontare la seduta del passeggino e sostituirla con una navicella o un seggiolino auto, provvisto o meno di adattatori, in modo da trasportare il vostro bambino dall’auto in albergo o a casa oppure da un mezzo all’altro, senza svegliarlo se sta facendo un sonnellino.

4. Ruote

Il passeggino più adatto per viaggiare e affrontare qualsiasi tipo di itinerario ha sicuramente ruote grandi e dotate di sospensioni, ruote all terrain, capaci di fronteggiare ogni tipo di terreno, anche quello più sconnesso.
Meglio ancora se queste ruote sono anche rimovibili dal telaio, in modo tale che la chiusura possa essere più compatta e l’ingombro del passeggino ridursi in maniera tale da poterlo portare con sé senza eccessiva fatica in aereo o in auto.

5. Seduta

La seduta di un passeggino da viaggio deve essere comoda. Altrimenti si rischia seriamente che, durante una passeggiata nelle capitali europee, una visita a una galleria d’arte o in un museo, il piccolo inizi a lamentarsi perché, magari, vorrebbe dormire e non può.
Serve, quindi, una seduta confortevole che assicuri al vostro bambino sempre il massimo del comfort e, per questo, un fattore altrettanto importante da considerare in fase di acquisto è lo schienale reclinabile che consente al bimbo sia di stare seduto e guardarsi intorno sia di schiacciare, tranquillo e beato, un pisolino. Vale sempre la pena scegliere un passeggino con una seduta che presenti queste caratteristiche e che sia reversibile fronte mamma-fronte strada.
In questo modo, il bambino potrà essere controllato dalla mamma ma potrà anche guardare tutto quello che osserva lei, per scoprire il mondo insieme.

6. Accessori

Ultima componente importante in viaggio sono gli accessori del passeggino:

  • un cestello portaoggetti molto capiente, che contenga gli oggetti più utili come i giochi per il bambino o cartine stradali e brochure illustrative per mamma e papà;
  • la borsa cambio per portare sempre con sé pannolini, biberon, ricambi, pappe e merende varie;
  • una cappottina protettiva da vento e raggi solari;
  • una zanzariera per affrontare anche le zone più umide;
  • un parapioggia da mettere in caso di pioggia;
  • un portabevande per avere a portata di mano il biberon e le bibite di tutta la famiglia.

Il passeggino, insomma, si candida ad essere il vostro migliore compagno di viaggio, capace di semplificarvi la vita e farvi godere a pieno la vacanza. Fate pure le valigie e, come si suol dire, Bon Voyage!

Vedi qui l’articolo originale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...