L’asterisco di oggi: “I bambini devono essere felici, non farci felici”

Dopo la recensione di “Notti in bianco, baci a colazione” ecco un altro libro che sento di consigliare…

Da “panciona” non ho mai avuto le classiche voglie legate al cibo, in compenso un giorno mi è venuta voglia di regalare un libro a tema al futuro papà, che non fosse il solito manuale, ma qualcosa che andasse a toccare più il lato emotivo, da accompagnare ad una tenera dedica… Così sono entrata in libreria, e durante la scelta questo libro ha subito attirato la mia attenzione, e si sa che in queste cose difficilmente il primo impatto sbaglia…

Non lasciatevi ingannare dalle apparenze: un libricino di piccole dimensioni, con disegni fantasiosi e colorati che a prima vista potrebbero far pensare ad un libro per bambini, e sfogliandolo, non le classiche pagine scritte fitte, ma frasi e riflessioni chiare ed essenziali, direi quasi consigli pedagogici in pillole, che in modo diretto e semplice vanno dritti al punto, assumendo spesso il punto di vista e la “voce” dei bambini.

In questo modo siamo “costretti” a ricordare che un bambino non è semplicemente un adulto in miniatura, ma ha un modo di pensare, e di leggere e interpretare la realtà totalmente diverso dal nostro, che necessita di cura e riconoscimento. Noi adulti – in qualità di genitori, nonni, zii, educatori etc. – siamo chiamati a rispettare lo spazio del gioco e della fantasia dei piccoli, a lasciarli fare, sperimentare e a volte anche sbagliare; a non sminuirne bisogni, paure o desideri solo perché li consideriamo dalla nostra ottica, necessariamente diversa e parziale, e infine ad abbassare il nostro sguardo fino ad incontrare il loro, per poter essere davvero una guida e un punto di riferimento sicuro.

Le autrici, Elisabetta Rossini (che ha curato anche le illustrazioni) e Elena Urso, sono pedagogiste ed ex compagne di università, che dopo aver creato un blog, hanno deciso di aprire anche uno studio di consulenza pedagogica e un sito dal quale offrire a genitori che non possano seguire un percorso in studio, un servizio di consulenza tramite telefono o mail. Poi è stata la volta della pagina Facebook da cui il progetto di questo libro è nato: ogni giorno venivano create e postate delle card che hanno presto ottenuto grande visibilità diventando virali, e il libro è nato proprio dall’idea di raccogliere e pubblicare le più significative. Da questa avventura, nel tempo sono nati nuovi progetti editoriali:

Secondo me un libro valido, e data anche la velocità di lettura e la varietà dei temi toccati, utile da lasciare a portata di mano e sfogliare di tanto in tanto…

Compralo da Amazon
Compralo da Edicart

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...