L’asterisco di oggi: due app per bimbi in giro

Se come me, quando siete in giro con il passeggino, temete che il vostro pargolo proprio nel momento migliore scodelli qualcosa di ‘grosso’ nel pannolino, questo articolo fa per voi. Non vi racconterò come evitare il pannolino farcito ma vi consiglierò due app gratuite per cellulare che vi consentiranno di trovare un fasciatoio a colpo sicuro anche se siete lontane da casa, in un posto che non conoscete.

La prima app è Baby Pit Stoppers (link a sito e app), che raccoglie in tutto il territorio italiano luoghi (segnalati da altre mamme) che offrano uno o più di questi servizi:

– possibilità di accedere con il passeggino
– possibilità di allattare
– possibilità di scaldare la pappa o il biberon

E soprattutto…
– presenza di un fasciatoio a disposizione per il cambio

Il tutto corredato di recensioni, stelline, foto e contatti.

Una manna per noi mamme un po’ ansiose, che vorremmo avere tutto sotto controllo.

Funziona così: ti iscrivi, inserisci la località in cui ti trovi, selezioni uno o più servizi di cui hai bisogno e scegli la distanza che sei disposta a percorrere. Sulla mappa compariranno tutti i luoghi che corrispondono alla ricerca, con stelline, annessi e connessi.

Se si conoscono posti ancora non campionati è anche possibile inserirne di nuovi, aumentando il database disponibile per le altre mamme (io personalmente ne avrò già inseriti una trentina).

L’unica pecca di questa app è che copre principalmente il territorio italiano con qualche Pit Stop in Europa, quindi è sostanzialmente gestito da mamme italiane (con recensioni in italiano) per mamme in Italia e in Europa.

Se invece siamo all’estero, ci tornerà utile la seconda app: Potty Stop (link a sito e app), ovvero qualcosa di equivalente che però copre tutto il mondo. Il profilo dell’utente è un po’ più articolato (è possibile inserire i profili dei propri figli con anche statistiche su sonno, pasti, cambi, …) e c’è una logica di badges che – ovviamente – invoglia a caricare luoghi il più possibile.

Insomma un funzionamento molto simile ma con una personalizzazione maggiore del profilo.

La pecca di questa app è che, a differenza di quella italiana, non rende possibile cercare luoghi che siano altrove rispetto a dove ci troviamo, e in Italia ed Europa è ancora poco diffusa, quindi sembra sia ‘vuota’. Mi impegnerò ad inserire posti nuovi anche qui!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...