Sterilizzare o non sterilizzare? Che dilemma…

Ci sono molte teorie e altrettanti modi di sterilizzare…

Il primo consiglio: non dare retta a tutto ciò che ti dicono; non devi essere né una madre super cleaning (i bambini hanno anche bisogno dei batteri per poter diventare più forti, non sempre ammalarsi è una cosa brutta) ma neppure sporca (ovviamente ci sono anche dei batteri e virus “cattivi” che devono essere eliminati)…

Cosa sterilizzare?

A questa domanda non c’è una risposta certa, è comunque utile tener pulito tutto ciò che rimane per molto tempo a contatto coi bambini come: ciucci, tettarelle, capezzoli della mamma (ci dobbiamo concedere una buona pulizia giornaliera ed essere più scrupolose nel lavaggio di mani, viso e seno), …

Cosa si intende con sterilizzare?

Vuol dire eliminare la maggior parte dei batteri. Vediamo insieme i vari metodi più comuni: sterilizzatore, acqua bollente, acqua bollente e sale, disinfettante oppure fuoco…

Sterilizzatore: personalmente è ancora in una scatola impacchettato esattamente come me lo hanno regalato, ci sono varie tipologie, il mio ad esempio ha una luce blu per disinfettare.

Basta che si mettono gli oggetti lavati e asciutti dentro allo sterilizzatore e si accende.
Tutto qui, nulla di eccezionale, ma io non mi fido di certe cose, e poi trovo che facciano perdere tempo (dato che comunque vanno prima lavate ed asciugate) e consumi della corrente (mangiano Volt quanto un phon)…

Acqua bollente: io mi trovo più comoda e più sicura a sterilizzare mettendo una pentola d’acqua a bollire. Semplicemente l’oggetto si lava e poi si getta in una pentola d’acqua bollente. È un modo per sterilizzare tutti i giorni…

Acqua bollente e sale: una volta ogni tanto (per sterilizzare ottimamente) si fa lo stesso procedimento precedente aggiungendo il sale grosso. Poi ovviamente si sciacqua il tutto oppure si mette a bollire nuovamente con acqua e basta…

Immergere nel disinfettante: questo metodo non lo trovo molto adatto, dato che i batteri rimangono a galla e quando andiamo a riprendere quello che abbiamo immerso praticamente ci tornano sopra…

Fuoco: per ottenere una sterilizzazione ottimale degli oggetti in metallo. Ad esempio se vi trovate al bar per dare la pappa ai vostri bimbi e utilizzate il cucchiaino di metallo. Io personalmente mi porto spesso un accendino dietro anche se non sono una fumatrice.

Spero di essere stata utile 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...